AMSTAFF

AMERICAN STAFFORDSHIRE TERRIER

 
 
 
       
 

Cuccioli

 
       
 

Una volta che il cucciolo esce dall’allevamento (devono essere trascorsi almeno 60 giorni) sicuramente sentirà la mancanza di mamma AMSTAFF e dei fratellini ecco perchè è bene che per i primi 10-15 giorni viva in casa, si può mettere una sveglia nella cuccia che ricorda il battito del cuore della mamma.

Ogni proprietario dopo aver terminato il ciclo delle vaccinazioni deve far fare al cucciolo il maggior numero di esperienze positive sia con i suoi simili che siano essi cuccioli o adulti ben intenzionati ma anche con l’uomo, facendogli avere contatto, anche fisico, con persone amichevoli ed allegre in modo che il nostro cucciolo di AMERICAN STAFFORDSHIRE TERRIER dia più fiducia possibile al genere umano.

Se ci si trova in un luogo privo di pericoli potremmo liberare il cucciolo per farlo esplorare visto che l’AMSTAFF è di natura curioso soprattutto in tenera età, in queste occasioni però non bisogna farlo correre o stancare troppo perché potrebbe riportare danni alla struttura ossea essendo tenera ed in costante crescita. Una volta cresciuto non bisogna assolutamente permettere al nostro AMSTAFF di vagare libero soprattutto se nei paraggi vi sono soggetti dello stesso sesso.

Se ci si trova invece in un luogo non troppo sicuro è bene che il cucciolo indossi sempre il collare con guinzaglio ed è fondamentale che abbia un rapporto amichevole con quest’ultimo e che non lo veda mai come una forzatura ma come un qualcosa di piacevole, qualcosa che lo renda felice.

Non bisogna mai lasciare che il cucciolo rosicchi il guinzaglio, non bisogna strattonarlo se non vuole camminare ma non si deve neanche prendere in braccio, basta abbassarsi e chiamarlo con il suo nome (non utilizzare nomignoli vari) o incuriosendolo con una pallina o con il gioco che lui preferisce. Una volta ubbidito al richiamo, per fargli capire che ha fatto una cosa giusta si premia con tante coccole.

Il cucciolo cresce in fretta e quando raggiunge gli 8/12 mesi tenterà la scalata gerarchica quindi da questo momento in poi è bene che il nostro AMERICAN STAFFORDSHIRE TERRIER capisca chi è il capobranco, quindi il proprietario deve avere sicurezza e fermezza non permettendogli di disubbidire in nessun caso.

L’AMSTAFF è un cane robusto e resistente ecco perché può vivere benissimo in luoghi aperti ma se potesse sicuramente sceglierebbe di vivere in casa.

Hanno bisogno di tanto affetto e contatto con tutti i componenti della famiglia in casa vive benissimo in quanto non sporca, infatti ha il pelo corto ed inodore e non sbava.

L’unica accortezza è quella di spazzolarlo 2/3 volte al giorno e portarlo fuori per i bisogni.

 
       
 

Home Cuccioli Maschi Femmine Photogallery Contatti

 

©2007 Andrea Piai - Tutti i diritti riservati.